HOME > I BLOG > Alessandra Rossi > Quando cadono i denti da latte e crescono quelli definitivi. Cosa fare con i denti in doppia fila
4

Il blog di Alessandra Rossi

di Alessandra Rossi

divisor

Quando cadono i denti da latte e crescono quelli definitivi. Cosa fare con i denti in doppia fila

denti in doppia fila - denti da latte cadonoDi solito avviene attorno ai 5 anni: per i bimbi arriva il momento della permuta dei denti, e i denti da latte vengono sostituiti da quelli permanenti.
I due momenti sono più o meno “sincronizzati”: i denti permanenti cominciano a nascere e contemporaneamente la radice dei denti da latte viene a poco a poco riassorbita; in questo modo quando il dente definitivo fa “capolino” nella cavità orale, quello da latte cade.

Solitamente i primi a permutare sono gli incisivi inferiori, seguiti da tutti gli altri denti.

In questo processo di sostituzione non sempre va tutto liscio: si possono verificare alcune anomalie, e il dentista può aiutare a risolverle.

Alcuni dentini decidui (da latte) non cadono esattamente in contemporanea alla nascita di quelli permanenti corrispondenti: succede spesso. Accade quindi che il bimbo abbia per un breve periodo alcuni denti in “doppia fila”. Un tipico e frequentissimo esempio è rappresentato dagli incisivi inferiori: i denti permanenti erompono dietro a quelli da latte, ancora presenti. Il punto è che nell’arcata dentaria non c’è spazio per entrambi; il dente definitivo, non potendo prendere posto nella sua sede naturale (ancora occupata dal dente da latte), tende a spostarsi in avanti o indietro e quindi non risulterà allineato.

Questa situazione può avere una stretta relazione con la “dieta morbida” che oggigiorno seguono molti bambini: meno frutta, pane soffice, alimenti che si mangiano soprattutto con il cucchiaio… In questi casi i bambini mangiano praticamente senza usare i denti, senza stimolare quindi la caduta dei denti da latte.

Nello studio CSO spesso incontriamo genitori allarmati per la posizione anomala dei nuovi denti. In realtà però questa situazione è normale e accade di frequente. Cerchiamo di ricapitolare quali sono le cause più frequenti, e come intervenire

Quali problemi si possono verificare quando i denti dei bambini si dispongono in doppia fila?

Tra le altre conseguenze possiamo elencare

  • Accumulo di placca batterica, dovuta a una cattiva igiene orale. Si creano infatti zone difficili da pulire,e questo può facilitare carie e
  • Chiusura Se il dente permanente che nasce dietro si localizza nel settore posteriore, il bambino potrebbe non riuscire a mordere bene e avrà difficoltà a masticare.
  • Estetica “denti da squalo”

Cosa fare quando i denti da latte stanno cadendo?

Non appena il processo di cambiamento dei denti inizia è indispensabile che il bambino venga sottoposto ad un controllo odontoiatrico. In questo modo lo specialista potrà valutare se l’uscita dei nuovi denti sta avvenendo in modo corretto, individuare i possibili problemi ed indicare le corrette soluzioni.

La prevenzione è ancora una volta molto importante, specialmente quando si parla dei denti dei bambini. Il dentista può talvolta intervenire aiutando semplicemente i denti decidui a cadere; spesso è sufficiente invitare il piccolo paziente a giocare col dentino. Una volta caduto, sarà poi la spinta della lingua a riportare l’incisivo permanente nella sua posizione corretta, senza alcun tipo di apparecchio.

Cosa dovrebbero fare i genitori che hanno figli con “Denti in doppia fila”

  1. Prima di tutto, richiedere una visita odontoiatrica per il loro Il dentista saprà sicuramente valutare l’entità del problema, e suggerire eventualmente come intervenire
  2. Prevedere nella dieta dei bambini anche alimenti duri, che favoriscono la naturale caduta dei denti da latte.
  3. Assicurarsi che il bambino non abbia paura del fatto che i suoi denti da latte si muovano

Insomma, durante la permuta dei denti sono molto frequenti casi in cui i denti si pongono in  doppia fila: non è un fenomeno allarmante ma non va trascurato. Soprattutto, è sempre opportuno in questa fase avvalersi dei consigli del dentista, avviando un percorso di prevenzione che sarà utilissimo ai piccoli pazienti.

divisor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.